Località termali attivePiemonte

Acqui Terme (AL) – Terme di Acqui

Acqui Terme è un’affascinante località termale già rinomata in epoca romana per le sue acque fumanti. Incastonata come un raro gioiello tra vigneti e paesaggi riconosciuti nel 2014 Patrimonio Mondiale UNESCO, per la loro bellezza mozzafiato, si trova nel territorio dell’Alto Monferrato, ricco di suggestioni ambientali, paesaggistiche, artistiche ed enogastronomiche.

Gli imponenti resti dell’acquedotto romano che si stagliano lungo il corso del fiume Bormida testimoniano come l’acqua rappresenti l’elemento vitale di questa città, che offre ai suoi visitatori un’invidiabile combinazione di benessere, arte, cultura, storia, eccellenze gastronomiche, charme ed accoglienza italiana, che la rendono una destinazione unica ed accattivante.
Le sue acque termali sgorgano a temperature che vanno dai 27°C ai 70°C , con più di 35 sorgenti caratterizzate da acque salso bromo iodiche sulfuree che consentono la cura di molti tipi di patologie e soprattutto favoriscono la formazione dei famosi fanghi termali che trovano applicazione in moti campi medicali. In particolare, ad Acqui terme ci sono due stabilimenti termali: le Nuove Terme, nei pressi della stazione ferroviaria, e lo Stabilimento Regina, che si trova in zona Bagni, all’interno del parco termale, che ospita il laghetto delle Antiche Terme e il fontanino termale dell’Acqua Marcia. D’obbligo una visita ai resti dei due vecchi impianti termali, – il primo rinvenuto il secolo scorso e il secondo all’inizio del 2002 – alla fontana della Bollente, ornata da una cupola fin de siècle dove sgorga acqua a 75 °C (è il simbolo della città), e al Duomo, che conserva tre splendide absidi della costruzione romanica. Posta a soli 20 chilometri dal confine regionale con la Liguria, Acqui Terme dista circa 35 chilometri dal capoluogo, una quarantina da Asti e poco più di 70 chilometri sia da Genova che da Savona.

Le acque

Già gli antichi popoli italici apprezzavano le sorgenti termali di Acqui; e ancora oggi le terme della cittadina in provincia di Alessandria attirano persone desiderose di sperimentare i benefici delle acque chesono principalmente solfuree, salso-bromo-iodiche e salso-iodiche. Le fonti termali di Acqui scaturiscono sia nel cuore della città, con la sorgente “Bollente”, che sgorga a 75°, che nell’Oltre-Bormida, dove le sorgenti sgorgano a circa 50° dando vita al laghetto termale delle Antiche Terme. Al centro della cittadina sorge, inoltre, la struttura chiamata “Nuove Terme”, alimentata dall’acqua della sorgente Bollente, mentre in zona Bagni si trova il complesso “Regina”, dotato di un centro medico-estetico e di un albergo.

Indicazioni terapeutiche

Queste acque possiedono proprietà antalgiche e mio-rilassanti che le rendono particolarmente indicate per il trattamento delle malattie reumatiche quali artrosi, fibromialgia, periartrite e tendinite; ma anche per disturbi delle vie respiratorie, malattie otorinolangoiatriche, ginecologiche, cardiovascolari, affezioni dermatologiche e patologie dell’apparato scheletrico.

Le cure ed i trattamenti

Sono disponibili vari trattamenti, tra cui:

  • balneoterapia
  • fanghi
  • cure inalatorie
  • irrigazioni vaginali e insufflazioni tubo-timpaniche
  • si praticano anche massaggi rilassanti e curativi
  • ventilazioni polmonari
  • cure estetiche e antistress

Le Terme di Acqui infine possiedono anche un Centro Benessere Spa completamente dedicato ai trattamenti estetici e wellness: il “Lago delle Sorgenti” dove, oltre a trattamenti viso e corpo a 360° ci sono anche un campo da golf e uno da tennis per una completa proposta di fitness.

Linea Cosmetica

una linea di prodotti che derivano dalla distillazione e dall’impiego delle acque minerali delle terme di Acqui. Consigliati gli Oli Hidroessenz tonificante e drenante, quello essenziale distensivo, il gel per lo scrub del viso e per il corpo, il siero purificante per il viso, la mousse anticellulite.

Come raggiungerci

Tags
Leggi tutto
Back to top button