Piemonte

Ai confini con la Svizzera e la Francia, il Piemonte è la terra delle montagne: è infatti circondato su tre lati dalla catena alpina, che proprio qui comprende le vette più alte e i ghiacciai più vasti d’Italia. (Leggi tutto)

Il Monviso, il versante piemontese del Monte Rosa e gli altri spettacolari rilievi offrono paesaggi di singolare bellezza; numerosi sono anche i comprensori sciistici, tra cui la Via Lattea e il Sestriere, che accolgono con le loro modernissime attrezzature gli appassionati di sport invernali.
Sullo sfondo delle Alpi si aprono grandi e pittoresche vallate, tra cui la Val di Susa, la Valsesia e la Val d’Ossola. Ben diverso ma altrettanto caratteristico è il panorama delle Langhe e del Monferrato: un susseguirsi di colline coltivate a vigneti, punteggiate di borghi e castelli.
Specchi d’acqua e risaie, lunghi filari di pioppi e antiche cascine sono invece gli scenari tipici delle pianure che si estendono nel novarese e nel vercellese.
Meta turistica per eccellenza è il lago Maggiore, con Stresa e le isole Borromee, paesaggi incantevoli che ospitano antiche ville circondate da parchi all’inglese. Ma la natura è solo una delle numerose attrattive del Piemonte.
Tanti altri sono i volti della regione: da Torino – la capitale italiana dell’auto – con la sua storia e il suo notevole patrimonio artistico, alle altre città, ai vari centri storici tra cui Cherasco, Alba e Ivrea. E poi, i suggestivi castelli medievali tra cui spicca l’imponente castello di Ivrea, le preziose architetture e le famose Residenze Sabaude e i Sacri Monti.
Non mancano diverse località termali che assicurano cure e trattamenti per un soggiorno di benessere e relax.
Scoperte e sorprese di ogni genere attendono i visitatori, compresa una vasta offerta enogastronomica, che dai rinomati vini piemontesi, ai tajarin all’uovo, agli eccellenti formaggi, al cioccolato di qualità, è in grado di soddisfare anche i palati più esigenti.
Imperdibile Torino, con il Museo Egizio, tra i più importanti del mondo, la Sacra Sindone, una delle reliquie più preziose della cristianità, la famosa Mole Antonelliana che domina il panorama cittadino e ospita il Museo Nazionale del Cinema e il Museo dell’Automobile. Splendida la Reggia della Venaria Reale, un complesso architettonico di estremo fascino, riconosciuta dall’Unesco sito Patrimonio dell’Umanità insieme alle altre Residenze Reali dei Savoia. Dal Palazzo Reale e dal Palazzo Carignano di Torino alla Palazzina di caccia di Stupinigi, dal Castello reale di Racconigi al Palazzo Madama di Torino: il suggestivo percorso di visita delle Residenze Reali dei Savoia inizia nella città di Torino per terminare nel territorio circostante. Capolavori dell’architettura religiosa sono i Sacri Monti, luoghi di devozione riccamente decorati, diffusi sul territorio dell’intera regione: a Varallo Sesia, a Serralunga di Crea e Ponzano Monferrato, a Orta San Giulio, a Ghiffa, a Domodossola.
Mete da non perdere sono anche le cittadine storiche tra cui Cherasco “la città dalle mura stellate”, Savigliano ricca di monumenti, Alba e Ivrea. Fra le più famose abbazie spiccano quella di Staffarda, suggestivo esempio di architettura gotica e quella di Novalesa, vicino Susa. Di particolare rilievo anche la Sacra di San Michele, un santuario antichissimo in cui gli aspetti religiosi si fondono mirabilmente con quelli architettonici e naturalistici.
Altrettanto densa di rinomate località di soggiorno è la riva piemontese del Lago Maggiore, dove troviamo Arona con la seicentesca colossale statua di San Carlo, Stresa e le Isole Borromee, con strutture ricettive, ville e giardini. E se il comprensorio sciistico del Sestriere e della Via Lattea costituisce uno dei più importanti sistemi di piste di sport invernali d’Europa, sono altrettanto degne di nota le numerose riserve e i parchi naturali, tra cui il Parco Nazionale del Gran Paradiso che ospita flora e fauna protette, ghiacciai e laghi naturali.
Il turismo enogastronomico è una grande risorsa regionale: grandi vini accompagnano i ricchi piatti della tradizione piemontese caratterizzata da innumerevoli antipasti, primi piatti (tajarin, ravioli del “plin” e ris in cagnon), carne cruda di Fassona, formaggi DOP, dolci a base di nocciola Piemonte IGP. Tra i prodotti tipici spiccano il tartufo, sia quello nero pregiato che il raro tartufo bianco d’Alba, i formaggi tra cui la toma piemontese, il bra, il raschera, il murazzano, i salumi, le nocciole, i dolci tipici come baci di dama, amaretti, torta di nocciole, tartufi dolci d’Alba e Krumiri, e ancora cioccolatini, gianduiotti, cuneesi al Rhum, torrone e grappe. Numerosi i vini di eccellenza tra cui il Barolo, il Barbaresco, Il Roero, l’Asti Spumante, il Barbera D’Asti, il Nebbiolo e il Dolcetto.

 
LE LOCALITÀ TERMALI ATTUALMENTE ATTIVE IN PIEMONTE:
 
1. Acqui Terme (AL) – Terme di Acqui
2. Agliano (CN) – Terme di Agliano
3. Bognanco (VB) – Terme di Bognanco
4. Garessio (CN) – Parco delle Fonti di San Bernardo
5. Premia Terme (VB) – Terme di Premia
6. Roccaforte Mondovì (CN) – Terme di Lurisia
7. Valdieri (CN) – Terme Reali
8. Valenza (AL) – Fonti di Monte Valenza
9. Vinadio (CN) – Terme di Vinadio (Attualmente chiuse per ristrutturazione)

Back to top button