Località termali attiveLazio

Canino (VT) – Terme di Vulci

Canino è un Comune della maremma viterbese, nell’entroterra rispetto alla costa tirrenica e vicino al Monte Amiata, al Lago di Bolsena, alla distrutta città di Castro ed alla Selva del Lamone, con forte vocazione agricola (cereali, uliveti, vigneti) e con l’area archeologica di Vulci. Le origini della città sono etrusche “gens Canina” di Vulci, poi assorbita da Roma.
Le campagne di Canino sono note per la presenza di una ricca cacciagione e per la produzione dell’olio extravergine “Canino DOP”. Nel borgo, già visitato da Stendhal nel suo viaggio in Italia, sono da visitare il quartiere medioevale (le Buche), la cappella funebre della famiglia di Luciano Bonaparte (fratello di Napoleone), la Collegiata, il Palazzo Comunale, il Museo Nazionale, il convento di San Francesco, l’area archeologica delle Cento Camere.
Nei pressi di Canino, al confine fra Lazio e Toscana, incorniciate dalla natura le Terme di Vulci sono specchi d’acqua, diversi nel colore ma non nelle proprietà benefiche, in cui si passa da 42°C a 30°C. Questa località termale sorge nei pressi del Parco Naturalistico e Archeologico di Vulci, una meravigliosa riserva naturale protetta, con percorsi che conducono attraverso boschi e cascate.
Vulci inoltre è una città etrusca con le antiche abitazioni, i monumenti, le statue, i luoghi di incontro, i bagni pubblici e la necropoli. Abbandonata da Etruschi e Romani nell’ottavo secolo A.C., è stata riportata al suo antico splendore per mezzo del decennale intervento di alcuni archeologi che ha permesso di restaurare le abitazioni e i sepolcri. Particolarmente famosa per le sue tombe nobiliari, permette la visita di vere e proprie abitazioni sotterranee con incredibili affreschi, molti dei quali sopravvissuti ai secoli.
Da visitare il Museo di Vulci con le urne funerarie, i gioielli, le stoviglie, i giocattoli, le armi e le statue millenarie.

Le acque

Alle Terme di Vulci, l’acqua è naturale, ipertermale, naturalmente gassata e ricca di sali minerali. Nello specifico essa è ritenuta bicarbonato, solfata, calciaca, magnesiaca, fluorata, ferruginosa, acidula e microbiologicamente pura.

Le indicazioni terapeutiche

Le proprietà terapeutiche di questa sorgente permettono il trattamento delle malattie artroreumatiche, dermatologiche e delle flebopatie.

Le cure e i trattamenti

Le cure termali che di cui si può godere alle Terme di Canino sono

  • balneoterapia efficace contro flebopatie e malattie dermatologiche
  • balneo-fango-terapia utile contro le malattie artroreumatiche
  • flebopatie
  • bagni termali
  • cure inalatorie

Come raggiungerci

Tags
Leggi tutto
Back to top button